Pene Piccolo

La brevità peniena può essere congenita od acquisita (Traumi, Induratio Penis Plastica, Tumori). In alcuni casi si può avere una brevità peniena “relativa” in quanto il paziente ha il pube molto grasso che nasconde un pene di normali dimensioni.  Un capitolo a parte è rappresentato dalla “dismorfofobia” ovvero pazienti che pur avendo un pene di normale lunghezza hanno il vissuto del pene piccolo. Negli ultimi anni la richiesta di interventi di falloplastica di allungamento e\o ingrandimento è sempre più in aumento. Tra i giovani è molto diffusa la “sindrome da spogliatoio” ovvero si vergognano di mostrarsi nudi ‘’a riposo’’ davanti ad altri uomini.

Falloplastica di Allungamento

L’intervento consiste nella sezione del legamento sospensore penieno e nell’inserimento di un distanziatore pubo-cavernoso.

Questo legamento si estende dalla faccia anteriore della sinfisi pubica fino alla porzione dorsale della radice dei corpi cavernosi. L’intervento chirurgico può essere effettuato in anestesia locale con poche ore di degenza, si effettua una incisione a V-Y a livello del pube e si sezionano i legamenti superficiali e sospensore del pene permettendo al pene in questo modo di “staccarsi” dal pube e quindi di allungarsi. Per garantire un risultato ottimale e definitivo viene posizionato un distanziatore in silicone morbido secondo la tecnica originale descritta dal Prof. Alei. Con questa tecnica si può guadagnare fino al 30 % in più di lunghezza del pene sia a riposo che in erezione.

L’intervento non comporta grosse problematiche, dopo alcuni giorni di convalescenza si può tornare alle proprie attività e dopo un mese dall’intervento si riprende l’attività sessuale.

Lipectomia Pubica

Nei casi in cui il paziente presenta un pube con molto grasso (iperadiposo) possiamo associare alla falloplastica di allungamento descritta precedentemente, una lipectomia pubica. Si asporta chirurgicamente una losanga di cute comprendente il grasso che “nasconde “ il pene. Con questo intervento chirurgico si possono guadagnare ulteriori centimetri si a riposo che in erezione.

Falloplastica di ampliamento

La falloplastica di ampliamento del pene consiste nell’aumentare la circonferenza peniena sia a riposo che in erezione. In alcuni casi l’intervento viene effettuato contestualmente all’allungamento. Le tecniche chirurgiche per l’ampliamento del pene sono:

  • Liposcultura : inserzione di grasso del paziente prelevato dal pube e dopo averlo centrifugato lo si inietta al di sotto della cute peniena. Al posto del grasso possiamo usare l’acido ialuronico. Queste metodiche danno risultati brillanti nell’immediato post operatorio, a distanza oltre all’assorbimento dei materiali si possono avere alcuni inestetismi
  • Falloplastica con uso di derma eterologo: questa tecnica prevede l’uso di una matrice dermica eterologa che viene fissata al di sopra dei corpi cavernosi garantendo un risultato estetico-funzionale duraturo nel tempo. Con questa tecnica si ha un incremento della circonferena del pene di circa il 20%.

Contatta il Dottore

I Miei Contatti

Contatti

Telefono: 339 8083913

Mail: info@pieroletizia.it

Centro Specialisitico Minerva

Via Brescia 25, 00198 Roma
Telefono: 06 8845966

Medical Center

Viale Pierluigi Nervi 56, 04100 Latina
Telefono: 0773695452

Artemisia LAB

Viale Nomentana 523, 00100 Roma
Telefono: 0644291367

Casa di Cura Villla Betania

Via PIO IV 52, 00100 Roma
Telefono: 3311669178

Centro Medico Santa Rosa

Viale Friuli 18, 01100 Viterbo
Telefono: 07611701531