Calcolosi urinaria

La calcolosi rappresenta una delle patologie più importanti dell’apparato urinario con una diffusione molto alta.  Si può manifestare in uno più punti di tutta la via urinaria (rene, uretere, vescica, uretra) e per questo motivi i quadri clinici sono diversi. In alcuni casi l’espulsione dei calcoli rappresentano un episodio occasionale in altri possiamo avere di quadri importanti di calcolosi recidivanti che possono danneggiare la funzione renale. L’incidenza della calcolosi è variabile con rapporto maschi femmine di 3:1. Per quanto riguarda l’eziologia possiamo dividerla in condizioni pre-renali , renali e secondarie a cause congenite o acquisite.

La diagnosi viene fatta attraverso la raccolta dei dati anamnestici, l’esame obiettivo ed un esame urine. Successivamente verrà richiesta un ecografia dell’apparato urinario (rene e vescica) ed eventualmente una uro-tc.

La terapia della calcolosi urinaria può essere medica e chirurgica. Quella medica ha due scopi : favorire l’espulsione ed alleviare il dolore. L’espulsione spontanea del calcolo può avvenire quando le dimensioni del calcolo non superino i 7-8mm di diametro. A seconda della tipologia di calcolosi (cistinica, calcica etc) vi saranno appropriate terapie farmacologiche. Nei casi in cui ci troviamo di fronte a calcoli di ossalato di calcio possiamo effettuare una litotrissia extracorporea con onde d’urto (ESWL) , tecnica non invasiva che permette la frammentazione dei calcoli e la loro successiva espulsione. Il trattamento avviene ambulatorialmente.

La terapia endoscopica con la tecnica denominata “percutanea” è una tecnica chirurgica che consente di accedere direttamente alle cavità renali e successivamente frantumare con il laser  i calcoli di grosse dimensioni ed asportarli. Questa metodica trova indicazioni nei casi in cui i calcoli superano i 2 cm di grandezza. L’ureterolitotrisssia è una procedura mini-invasiva endoscopica che prevede l’introduzione di un uretroscopio rigido o flessibile nell’uretere per visualizzare il calcolo e successivamente permetterne la sua asportazione. La cistolitotrissia permette attraverso una strumentazione endoscopica la rimozione dei calcoli della vescica. Le indicazioni alla chirurgia a “cielo aperto” sono molto ridotte da queste innovative tecniche endoscopiche. E’ importante sottolineare che la rimozione dei calcoli può prevedere più di una procedura.

Contatta il Dottore

I Miei Contatti

Contatti

Telefono: 339 8083913

Mail: info@pieroletizia.it

Centro Specialisitico Minerva

Via Brescia 25, 00198 Roma
Telefono: 06 8845966

Medical Center

Viale Pierluigi Nervi 56, 04100 Latina
Telefono: 0773695452

Artemisia LAB

Viale Nomentana 523, 00100 Roma
Telefono: 0644291367

Casa di Cura Villla Betania

Via PIO IV 52, 00100 Roma
Telefono: 3311669178

Centro Medico Santa Rosa

Viale Friuli 18, 01100 Viterbo
Telefono: 07611701531